Da non perdere
PatriziaAlbertoni

Patrizia Albertoni

Moglie e compagna di Enzo per 21 anni, prematuramente scomparsa nel 2007, lascia all’interno dell’associazione segni indelebili di maestra di notevole spessore, sia tecnico che umano, in molte coppie oggi diventate, agonisticamente parlando, di primo piano nella scena nazionale della danza sportiva.Cominciando, per pura passione accanto a Enzo, la strada della danza, dimostrando grandi doti tecniche pur non avendo mai fatto competizioni e riesce a diplomarsi come maestra e sviluppare , all’interno della scuola, le sue capacit√† nei confronti dei principianti prima e dei competitori poi.Molte coppie grazie al suo insegnamento sono diventati,oggi, oltre che campioni, anche ottimi trainers. Portando avanti il progetto, che lei voleva, rivolto ai giovani , nell’insegnamento del ballo come scuola di vita.